Bortolomiol

Veneto , Valdobbiadene (TV)

Vini della cantina

Contatti (dove siamo)

Bortolomiol
Via G. Garibaldi, 142, 31049
Tel.
Mobile

Bartolomeo Bortolomiol è l’avo di famiglia che in Veneto ha tramandato il nome ed il mestiere da generazioni: alcuni documenti ne attestano l’esistenza a partire dalla metà del 1700. Bartolomeo ha dedicato l’intera vita alla coltivazione della vite sulle colline di Valdobbiadene, a Treviso; lo ha fatto con meticolosità e amore trasmettendo la passione a chi lo ha succeduto. I principali vini sono il Prosecco Prior, il Prosecco Senior ed il Cartizze, tutti a denominazione Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG. Il fondatore dell’attuale azienda è però Giuliano Bortolomiol che ha intrapreso la strada del Prosecco. Oggi, a prenderne le redini, sono le figlie Maria Elena, Elvira, Luisa e Giuliana, assieme alla moglie Ottavia: sono loro che hanno incrementato la qualità del prodotto creando un forte legame con il territorio con a mente sempre una forte responsabilità ambientale. Giuliano Bortolomiol accrebbe la sua cultura vinicola alla prestigiosa Scuola di Enologia di Conegliano. La guerra ha interrotto la coltivazione dei vigneti, ma lui, nell’immediato dopoguerra si è prefissato una missione: ripristinare la coltivazione delle viti di famiglia e diffondere il Prosecco. La sua ambizione era quella di trasformare il Prosecco da prodotto locale a spumante prestigioso e conosciuto su scala nazionale. Oggi il suo obiettivo è stato raggiunto: il Prosecco Superiore ha ottenuto la denominazione Docg ed è divenuto un vino apprezzato a livello internazionale. Giuliano Bortolomiol fu tra gli istituri della Confraternita del Prosecco nel 1946 e della Mostra dello Spumante, oggi conosciuta come Forum Spumanti d’Italia. Fu inoltre maestro nell’applicazione del metodo Martinotti-Charmat e la sua lungimiranza lo portò alla realizzazione del primo Prosecco Brut. Il cambio generazionale ha portato all’azienda di famiglia ad una fisiologica trasformazione improntata in una visione manageriale che vede dividersi e specializzarsi i ruoli di gestione tra le quattro figlie di Giuliano, che oggi guidano l’azienda. Tale avvicendamento non ha assolutamente compromesso la qualità del prodotto unitamente alla valorizzazione del territorio. Bortolomiol rappresenta l’eccellenza femminile che per loro significa anche impegnarsi nel portare avanti progetti a scopo umanitario, come quello in Benin, in Africa, finalizzato all’integrazione nel mondo imprenditoriale di 60 donne; altri progetti sono dei sostegni alla Comunità di Sant’Egidio e l’iniziativa “Wine for Life”. Il futuro dell’azienda Bortolomiol lo vede orientato all’apertura che per loro non vuol dire solamente affacciarsi a nuovi mercati, ma farlo interessandosi ad autentici ed importanti progetti a carattere ambientale e umanitario.

 
 

Iscriviti alla newsletter

e ricevi subito 5€ di sconto

No, grazie. Non voglio il buono sconto