Aleatico di Gradoli DOC

Fra i vini da dessert, spicca l’Aleatico di Gradoli DOC, eccellenza rossa del viterbese, prodotta nei territori comuni di Gradoli, Grotte di Castro, San Lorenzo Nuovo e Latera. Si tratta di un’area per nulla nuova alla produzione vitivinicola. La storia della coltivazione della vite risale infatti in queste zone all’epoca etrusca. Grazie a un clima particolarmente felice influenzato dalla presenza del Lago di Bolsena, il viterbese è divenuto terreno privilegiato in cui gli etruschi impiantavano vitigni provenienti da ogni dove grazie ai loro fiorenti rapporti commerciali nel Mediterraneo. Ed è proprio sul meraviglioso lago di Bolsena, che si caratterizza per un turismo elitario dedito ai piaceri di un tempo che scorre lento, che si affacciano le vigne da cui viene prodotto l’Aleatico di Gradoli DOC. Si tratta di un vino che nel tempo ha ottenuto riconoscimenti nazionali e internazionali prestigiosissimi. Fra le medaglie d’oro meritatamente guadagnate, spicca il Diplôme de Grand Prix vinto all’Exposition International des Arts et des Techniques di Parigi del 1938. E di premi, se ne potrebbero citare ancora molti ancora, che vanno di anno in anno sommandosi gli uni agli altri. E anche nelle guide internazionali, l’Aleatico di Gradoli risulta essere un vino fra i più menzionati. Quattro sono le versioni in cui il Gradoli viene commercializzato. Oltre alla versione base Aleatico di Gradoli, c’è la versione Aleatico di Gradoli Liquoroso, la versione Aleatico di Gradoli Liquoroso Riserva e, infine, la tipologia Aleatico di Gradoli Passito. Tutte sono realizzate con un volume minimo di uve Aleatico del 95%. Tutte e quattro le tipologie si caratterizzano poi per un colore rosso striato di riflessi violacei, che nel caso della Riserva volge all’arancione. L’odore è invece caratteristico e finemente aromatico. Per quanto riguarda il sapore, la tipologia base è morbida, vellutata e dolce, con chiari richiami alla frutta secca. Nel caso delle versioni liquorose il sapore diventa pieno, armonico e gradevole. Infine, per quanto riguarda la tipologia Passito, spiccano i toni squisitamente dolci e caldi della frutta matura. Per quanto riguarda gli abbinamenti, la versione base è ideale in accompagnamento alla pasticceria secca, mentre le altre versioni si accompagnano divinamente con formaggi ben stagionati e cioccolato.

Iscriviti alla newsletter

e ricevi subito 5€ di sconto

No, grazie. Non voglio il buono sconto