Cerasuolo di Vittoria DOCG

Tutti i prodotti Cerasuolo di Vittoria DOCG

Nel Sud della Sicilia, a cavallo fra le province di Ragusa, Caltanissetta e Catania, viene prodotto il Cerasuolo di Vittoria DOCG, un vino altamente rappresentativo della lunga e consolidata tradizione vitivinicola siciliana. Una tradizione che affonda le radici nell’epoca dei Greci, prima, e dei Romani, poi. Dopo un periodo in cui, durante l’epoca di dominazione araba, questa tradizione stava per essere perduta, ecco che è riemersa ancor più fiorente durante l’epoca barocca. Il Cerasuolo di Vittoria, nella fattispecie, assume la sua configurazione ampelografica attuale nel lontano 1607, anno in cui venne fondata la città di Vittoria, in provincia di Ragusa, per opera della contessa Vittoria Colonna Henriquez-Cabrera. Fu lei che regalò a ciascuno dei suoi coloni un ettaro di terreno a patto che ne coltivassero un altro a vitigno. E nell’Ottocento il Cerasuolo diventa una realtà vitivinicola isolana così importante che l’Abate Paolo Balsamo la descrive come migliore della Sicilia. Il disciplinare di produzione prescrive che il Cerasuolo di Vittoria venga prodotto con uve Nero d’Avola in proporzione compresa fra il 50 e il 70% e uve Frappato per la restante percentuale compresa fra il 30 e il 50%. Dopo un periodo di affinamento in bottiglia di almeno 3 mesi, quest’importante DOCG siciliana può essere messa in commercio. Nel caso della tipologia Vittoria Classico, il periodo di affinamento è di minimo 8 mesi. Allo sguardo, il Cerasuolo si fa riconoscere facilmente per il suo caratteristico colore rosso ciliegia che può sconfinare nel violaceo. All’olfatto può spaziare dal floreale al fruttato, mentre al gusto è secco, pieno, morbido e armonico. Nel caso della tipologia Classico il colore si fa tendente al granato, mentre l’odore ha forti note sensoriali di ciliegia e, con l’invecchiamento, di prugna secca, cioccolato, cuoio e tabacco. Per quanto riguarda gli abbinamenti, il Cerasuolo di Vittoria è il compagno ideale di arrosti sia di carni bianche che rosse, di brasati di manzo e di selvaggina minuta cotta allo spiedo. Oltre che con la carne è perfetto anche con i formaggi, specie se piccanti e ben stagionati.

Iscriviti alla newsletter

e ricevi subito 5€ di sconto

No, grazie. Non voglio il buono sconto