Colli piacentini Gutturnio DOC

Il Gutturnio Colli piacentini DOC è il re dei vini dell’area piacentina. Non solo. È stato anche uno dei primi dieci vini Italiani a ricevere la denominazione di origine controllata nel lontano 1967. Del resto, la tradizione vitivinicola è ben radicata nel territorio piacentino. Risale infatti a epoche incredibilmente remote. I liguri nel primo millennio a.C., gli etruschi e i romani in seguito hanno da subito sfruttato la straordinaria vocazione enoica dell’area. E molti dei più importanti ritrovamenti archeologici della zona si riferiscono al mondo della viticoltura e del vino, che ha da sempre allietato le tavole locali. Il reperto archeologico più significativo è il “Gutturnium” di epoca romana, da cui deriva il nome del vino DOC dei colli piacentini. Si tratta di una grande coppa di argento, di cui un esemplare è stato rinvenuto a Velleia nel 1878 fra le sabbie del Po. Il Gutturinum in epoca romana veniva utilizzato a fine pasto come coppa dell’amicizia da cui ciascuno dei commensali beveva un sorso per rinsaldare le relazioni sociali. E più recentemente, all’epoca delle Signorie, le grandi famiglie nobiliari italiane come gli Sforza e i Piccinino amavano quella che sarebbe poi divenuta la prestigiosa DOC rossa piacentina e usavano berla in ampie coppe di ceramica. Ma è soprattutto alla corte vaticana che questo vino veniva apprezzato, tanto da esser rimasto famoso nei secoli come il Vino dei Papi. La base ampelografica prevede un melange di vitigni Barbera e Croatina, il primo in percentuale compresa fra il 55 e il 70%, mentre il secondo in percentuale compresa fra il 30 e il 45%. In commercio, il Gutturino Colli Piacentini lo si trova con le seguenti menzioni: Frizzante, Superiore, Classico Superiore, Riserva e Classico Riserva. Il Frizzante è un vino giovane e fresco, che si abbina bene coi salumi e i formaggi locali, come il lardo e la coppa, ma anche con la pasta e fagioli. Le versioni ferme si caratterizzano invece per un odore vinoso e caratteristico che, unito a un sapore secco, tranquillo e di buon corpo, si sposa magnificamente con le carni, sia il classico bollito in salsa verde, sia alla grigia.

Iscriviti alla newsletter

e ricevi subito 5€ di sconto

No, grazie. Non voglio il buono sconto