Gattinara DOCG

Tutti i prodotti Gattinara DOCG

Le prestigiose DOCG piemontesi, vantano straordinari e raffinati vini quali il Gattinara. Prodotto esclusivamente nell’omonimo comune di Gattinara, in provincia di Vercelli, questo vino nobile ed elegante è composto al 90% minimo di uve Nebbiolo. Per il restante 10% si compone invece degli uvaggi locali di vespolina e di bonarda. Il disciplinare di produzione DOCG, istituito nel 1991, prevede che il Gattinara, prima della commercializzazione, venga affinato per 36 mesi minimo, di cui almeno 12 mesi in botte di legno. Per la prestigiosa versione Riserva è invece previsto un invecchiamento minimo di 48 mesi, di cui almeno due anni in botti di legno. L’area di produzione, situata nell’Alto Piemonte ai piedi del Monte Rosa, ha espresso fin dall’antichità una particolare vocazione alla produzione del vino. Introdotta già in epoca romana e più precisamente augustea, la coltivazione intensiva della vite ha dato da subito ottimi risultati, grazie a un territorio collinare ricco di sali minerali e caratterizzato da un clima piuttosto mite. L’abbraccio dell’arco alpino protegge tutta l’area dai venti freddi del nord, regalando alle uve le loro straordinarie e pressoché ineguagliate qualità organolettiche. Le particolari caratteristiche geografiche dell’area hanno fatto sì che dal Medioevo la coltivazione della vite diventasse il centro dell’economia locale, restandolo fino a oggi. Nel 1872 viene istituita proprio a Gattinara una Stazione Enologica Sperimentale, che ha conferito al vino le attuali caratteristiche organolettiche di eccellenza. Il colore con cui si presenta il Gattinara è rosso granata intenso volgente all’aranciato. All’olfatto questo vino sprigiona sentori fini con interessanti reminiscenze di viola. Mentre al palato, il suo sapore è piacevolmente asciutto e armonico. E sul finale lascia affiorare un piacevole retrogusto amarognolo. Trattandosi di un vino ben strutturato, il Gattinara accompagna deliziosamente i piatti di carne. Selvaggina e cacciagione rossa, ma anche arrosti e brasati sono le pietanze più indicate per l’abbinamento. E anche in accompagnamento con i formaggi ben stagionati, saporiti e a pasta dura, il Gattinara riesce a esprimere il meglio di sé. Viene infine utilizzato per cucinare il celebre risotto alla Gattinara, considerato una delle più alte espressioni della cucina locale.

Iscriviti alla newsletter

e ricevi subito 5€ di sconto

No, grazie. Non voglio il buono sconto