menu ×

Ghemme DOCG

Dal 1996, il Ghemme è stato insignito della denominazione di origine controllata e garantita DOCG. Prodotto esclusivamente in una parte del territorio del comune di Romagnano Sesia (in provincia di Novara), questo vino trae dai fattori umani e ambientali la propria armonica pienezza. I vigneti di Ghemme ricamano le colline morenico-alluvionali che si estendono dalla Valsesia fino alla pianura novarese. Il Ghemme vanta una base ampelografica particolarmente nobile e antica, composta di uva Nebbiolo, per una percentuale non inferiore al 75% e, per una percentuale di uve non superiore al 25%, di uva Vespolina e uva Rara, impiegate da sole oppure in modo congiunto. Le tracce storiche di questo vino sono numerosissime e risalgono fino all’epoca romana. Lo scrittore Mario Soldati ne ha espressamente tessuto le lodi. Nel racconto intitolato “L’Albergo di Ghemme” lo descrive come un vino di prim’ordine, dal carattere genuino e sicuramente più spesso, scuro e violento dell’altro grande vino piemontese: il Gattinara. Il colore rosso granato intenso del Ghemme, dopo lunga maturazione, assume i toni del rosso mattone. Il profumo intenso e caratteristico di questo vino regala emozioni uniche. Violetta, sentori speziati, profumi del sottobosco, note eteree e accenti di liquirizia si fondono creando un bouquet particolarmente ricco, complesso e coinvolgente. L’ottima struttura di questo vino e la sua buona consistenza tannica sono valorizzate dall’abbinamento con piatti particolarmente robusti. La presenza dell’uva Vespolina ammorbidisce la forza del Nebbiolo e la buona acidità arriva sul finale a esprimere una punta piacevolmente amarognola. Nella Versione Riserva il vino evolve in modo particolarmente interessante. I suoi toni gustativi si fanno ancor più armonici e austeri, ma comunque rotondi e vellutati, smorzati dalla morbidezza dei tannini nobili. Per sublimare al meglio le caratteristiche organolettiche di questo vino, è bene servirlo a una temperatura compresa fra i 18 e i 20 gradi. Per permettere al suo aroma di decantare è bene servirlo dopo due ore dall’apertura della bottiglia. In abbinamento, il Ghemme predilige piatti saporiti, come primi al ragù di selvaggina, arrosti, brasati e lessi di carne. È perfetto anche se servito in accompagnamento con formaggi a pasta dura.

contattaci

Contattaci

Servizio clienti 800 508 708
Lun - Ven 9.00 -13.00 14.00-18.00

Spedizione

Spedizione

Spedizione gratuita per tutti i vini della Selezione Origini

Pagamento

Pagamento

Pagamento sicuro con Carte di Credito oppure in contanti con SisalPay

Certificazioni

Certificazioni

Certificato SSL verified
Acquisti sicuri

Iscriviti alla newsletter

e ricevi subito 5€ di sconto

No, grazie. Non voglio il buono sconto

Vuoi continuare l’acquisto più tardi?

Salva i prodotti per ricevere un buono sconto, potrai completare l’ordine in un secondo momento senza dover comporre di nuovo il tuo carrello

Inserisci un indirizzo email valido
No, grazie. Non voglio il buono sconto