Ormeasco di Pornassio DOC

Tutti i prodotti Ormeasco di Pornassio DOC

Fra le più interessanti DOC liguri da scoprire e da gustare, c’è l’Ormerasco di Pornassio DOC, un vino prodotto nella valle Arroscia. Si tratta di una valle situata in provincia di Imperia, al confine col Piemonte, che abbraccia le aree dei comuni di Aquila d'Arroscia, Armo, Borghetto d'Arroscia, Montegrosso Pian Latte, Ranzo, Rezzo, Pieve di Teco, Vessalico Mendatica, Cosio d'Arroscia, Pornassio in Valle Arroscia, Molini di Triora e Cesio. In quest’area le tracce di coltivazione della vite sono antichissime, probabilmente da attestarsi in periodo romano. È però nell’Alto Medioevo che troviamo una documentazione più ricca e certa, che narra di una produzione vitivinicola razionalizzata che si spinge fino a lambire l’arco alpino. Il vitigno principe di questa DOC ligure è il Dolcetto che, nella versione locale, viene chiamato Ormeasco. Presente in percentuale non inferiore al 95%, l’Ormeasco da vita a cinque tipologie di vino diverse: il Rosso, che viene affinato per 4 mesi, il Rosso Superiore, il cui affinamento è più lungo e arriva fino ai 12 mesi, lo Sciac-trà, che è vinificato in rosato, il Passito e, per finire, il Passito Liquoroso. La tipologia Rosso ha un colore rubino particolarmente intenso i cui riflessi, con l’invecchiamento, tendono sempre più al granato. Il suo delicato profumo richiama un ricco bouquet di frutta, fiori e spezie. Lascia in particolare riconoscere sentori di ribes, vaniglia e pepe nero. Al gusto, l’Ormeasco Rosso si presenta fresco e asciutto. Di buona persistenza, lascia sul finale emergere una sottile vena amarognola. In abbinamento, è perfetto con primi ripieni di carne, polenta e salsiccia e, infine, con spezzatini di maiale. La versione Superiore, affinata in botte, esprime al gusto piacevoli sentori di legno. Servita fra i 16 e i 18 gradi, è perfetta con la cacciagione sia di piuma che di pelo, come il piccione ripieno o il coniglio in umido. La tipologia rosata Sciac-tra’ ha un intenso color corallo, cui corrisponde un odore delicatamente caratteristico e un sapore armonicamente fresco. Il rosato è perfetto in abbinamento con secondi quali il polpettone alla genovese e lo spezzatino con patate e zucchine. E per un avvolgente fine pasto invernale, la versione Passita, di colore rubino più o meno carico tendente al granato, regala sensazioni olfattive intense e persistenti unite a un sapore dolce e pieno.

Iscriviti alla newsletter

e ricevi subito 5€ di sconto

No, grazie. Non voglio il buono sconto