Pinot nero dell’Oltrepò Pavese DOC

Tutti i prodotti Pinot nero dell’Oltrepò Pavese DOC

Il gusto pieno e morbido del Pinot nero dell'Oltrepò Pavese DOC fa di lui un gran vino, con cui accompagnare in modo impeccabile piatti ben saporiti. I fattori umani e ambientali giocano un ruolo di prim’ordine nel rendere questo Pinot Nero uno straordinario vino. L’Oltrepò Pavese è in effetti un’area particolarmente vocata da un punto di vista enoico, dove la produzione vitivinicola si è ampiamente sviluppata sin dall’epoca romana. L’area dell’Oltrepò è quello stretto lembo di terra collinare che corre al confine di Lombardia, Liguria, Piemonte ed Emilia Romagna, quattro regioni che vantano un’eccellente cultura enogastronomica. Il risultato di questa lunga, ricca e radicata tradizione lo si può apprezzare a ogni sorso del Pinot Nero, vitigno internazionalmente diffuso ma che, proprio nel fiorente lembo di terra dell’Oltrepò pavese, ha trovato una via assolutamente originale per esprimersi, tanto da ottenere la meritata denominazione di origine controllata sin dal 1987. Il Pinot Nero dell’Oltrepò pavese viene commercializzato sia nella versione base che in quella riserva, sottoposta a un più lungo periodo di affinamento e che diventa più calda e avvolgente, lasciando emergere complessi e invitanti sentori di legno. La versione base si presenta di un bel color rosso rubino non carico, arricchito da eventuali sfumature aranciate. All’olfatto la versione base esprime in modo sublime le sue note caratteristiche, gradevoli ed eteree. Per quanto riguarda il sapore, siamo di fronte a un vino che spazia dal secco al morbido fino al pieno, dove il retrogusto amarognolo non toglie nulla al carattere spiccatamente armonico. Nella versione Riserva, i riflessi aranciati diventano più pronunciati e anche l’odore evolve, facendosi maggiormente complesso. Al palato, la versione Riserva diventa più calda rispetto a quella di base ed esprime accenti lievemente tannici. In relazione alla conservazione in recipienti di legno, la versione Riserva acquista un piacevole retrogusto legnoso. Questo nobile Pinot Nero si serve a una temperatura di 18 gradi. Gli abbinamenti ideali sono la selvaggina e la carne in genere. Ma anche con i formaggi ben stagionati, il Pinot Nero dell’Oltrepò Pavese esprime il meglio di sé.

Iscriviti alla newsletter

e ricevi subito 5€ di sconto

No, grazie. Non voglio il buono sconto