Recioto di Gambellara DOCG

Tutti i prodotti Recioto di Gambellara DOCG

Riconosciuta nel 2008, la DOCG bianca da dessert Recioto di Gambellara viene prodotta nella provincia di Vicenza. Le origini di questo vino sono antiche ma molto incerte, fin nel nome. Probabilmente il Recioto è l’erede di quel vino chiamato Reticio di cui narrano gli antichi scrittori romani, da Virgilio a Plinio il Vecchio. Alcuni studiosi invece parlano, per questo vino, di un’origine medioevale. In questo caso il nome Recioto deriverebbe dal termine medioevale Recis, con cui venivano indicati i grappoli della vite spiccati e appesi per essere conservati. Qualunque sia l’origine di questa delizia di colore giallo dorato, è certo che il vitigno principe che la compone, ossia il vitigno autoctono Garganega, ha origini che si perdono nella notte dei tempi. Il disciplinare DOCG ammette, oltre al Garganega, per una percentuale non superiore al 20%, altri tre vitigni, impiegati sia in modo congiunto che da soli: il Pinot Bianco, lo Chardonnay e il Trebbiano di Soave. Il clima umido, temperato caldo e il suolo di origine vulcanica particolarmente ricco di minerali, quali carbonato di calcio, ferro e potassio, regalano alle uve Garganega la loro ambita ricchezza zuccherina e di sostanze aromatiche, che poi confluiscono nel vino. Due sono le tipologie in cui il Recioto si trova in commercio. La versione ferma, denominata Recioto di Gambellara Classico DOCG, e quella a spumante, denominata Recioto Spumante di Gambellara Classico. Il primo ha un colore giallo dorato con sfumature d’ambra. Il suo odore è intenso, carico dei sentori della frutta matura con eventuali pennellate olfattive di vaniglia. Il suo sapore caratteristico e armonico lascia emergere un retrogusto amarognolo e di passito, con eventuali note di legno. Amabile oppure dolce, la versione ferma del Recioto di Gambellara si sposa bene con i vari tipi di dessert, salvo quelli al cioccolato. È perfetta inoltre in abbinamento con gelati, zabaione e biscotti di ogni tipo. Anche la versione spumante, caratterizzata da una spuma fine e persistente e da un colore giallo dorato, è ideale come vino da dessert. E ciò per via del suo odore intenso e fruttato e per il suo sapore vellutato, armonico e di frutta, su cui si schiudono sfumature passite e di vaniglia.

Iscriviti alla newsletter

e ricevi subito 5€ di sconto

No, grazie. Non voglio il buono sconto