Rosso di Montalcino DOC

Tutti i prodotti Rosso di Montalcino DOC

Il Rosso di Montalcino DOC è il cugino del più celebre e blasonato Brunello. Prodotto anch’esso nel comune di Montalcino, da cui prende il nome, questo rosso dal piglio schietto e deciso rappresenta una delle DOC d’Italia più longeve, istituita nel 1983. Il disciplinare di produzione prevede che, come il Brunello, sia composto di uve Sangiovese al 100%. Dal terreno particolarmente ricco di minerali delle colline senesi, le uve Sangiovese traggono la loro apprezzata specificità. Si tratta infatti di uve particolarmente sensibili alle condizioni del territorio in cui vengono coltivate, capaci come poche altre di assorbirne l’essenza. E sia il terroir delle colline senesi che il loro clima particolarmente felice sono capaci di conferire alle uve sangiovese una straordinaria ricchezza organolettica, che ha da sempre fatto di queste terre uno dei luoghi al mondo più vocati. Per quanto riguarda il processo di vinificazione del Rosso di Montalcino, questo avviene in modo del tutto analogo a quello utilizzato per il Brunello. Nella fase di fermentazione, le vinacce vengono lasciate maturare a contatto col mosto per poter meglio rilasciare il loro aroma. E dopo i processi di affinamento e invecchiamento, della durata di minimo un anno, il Rosso di Montalcino può essere imbottigliato nelle classiche bottiglie di tipo bordolese, prescritte obbligatoriamente dalla normativa. E una volta imbottigliato e immesso in commercio, il Rosso di Montalcino DOC può essere accompagnato dalla dicitura “vigna”, quando le uve Sangiovese provengono da un’unica tenuta. Il Rosso di Montalcino conquista lo sguardo per il suo colore rosso rubino intenso che con l’invecchiamento si arricchisce di riflessi rosso granato. Capace di inebriare l’olfatto con i suoi sentori intensi e caratteristici, presenta un gusto caldo, asciutto e lievemente tannico. Per esaltarne al meglio il carattere, va servito in calici di cristallo da vino rosso a una temperatura di 18 gradi circa. Capace di valorizzare al meglio i piatti della tradizione toscana, si abbina bene anche alle proposte di cucina internazionale di media struttura. È superbo in accompagnamento con primi piatti al sugo di carni rosse, pollame, funghi o tartufi. È straordinario anche con risotti compositi e con secondi a base di carne di maiale e vitello in salsa.

Iscriviti alla newsletter

e ricevi subito 5€ di sconto

No, grazie. Non voglio il buono sconto