Salaparuta DOC

È nei terreni vocati all’interno del comune di Salaparuta, in provincia di Trapani, che ha origine l’omonima denominazione di origine controllata, riconosciuta nel 2006 con decreto ministeriale. Col Salaparuta DOC è stata finalmente premiata l’eccellenza di un’area storicamente adibita alla produzione vitivinicola, quella della valle del Belice. Le prime tracce di coltivazione della vite risalgono già al Neolitico. Ma è soprattutto coi Greci che la produzione di vino conosce un notevole impulso. E durante le guerre fra Greci e Cartaginesi che si svolsero proprio in Sicilia, la produzione di vino deve aver raggiunto un tale livello di eccellenza e di prestigio che i Cartaginesi chiamano Ipsa il fiume Belice. Ipsa significa delizia, nome con cui viene lodata l’estrema fertilità del terreno e la straordinaria salubrità dell’aria. E un altro significativo nome dato all’area dai cartaginesi è quello di Crimiso, dove il prefisso cerem significa vite e asis, mosto. E questo perché l’area è già allora finemente coltivata a vigneto e, riguardo alla delizia dei suoi vini, si è già sparsa la voce nel mondo antico. Lungo il corso dei secoli, la tradizione vitivinicola non si è mai persa, costituendo ancor oggi un vanto per tutta la vallata. E ai vitigni autoctoni, col tempo, se ne sono affiancati altri di origine francese e nordeuropea, che hanno dato origine a una DOC molto varia e composita. Sotto la denominazione Salaparuta DOC ricadono appunto numerosi vini, sia a bacca bianca che a bacca rossa. Il vitigno principe con cui sono realizzati dà origine alle differenti tipologie che possono essere: Salaparuta Rosso, Bianco, Inzolia, Grillo, Chardonnay, Catarratto, Nero d’Avola, Merlot, Cabernet Sauvignon e Syrah. Le tipologie rosse sono tutte disponibili, oltre che nella versione base, anche nella versione Riserva. Vi è poi la tipologia Novello, da bere rigorosamente in annata. Per quanto riguarda gli abbinamenti i bianchi si accompagnano idealmente al pescato fresco, mentre i rossi, generalmente corposi e strutturati, sono eccellenti da gustare con arrosti e formaggi stagionati.

Iscriviti alla newsletter

e ricevi subito 5€ di sconto

No, grazie. Non voglio il buono sconto