menu ×

Serrapetrona DOC

Fra le DOC Marchigiane, quella di Serrapetrona è una delle più interessanti. La sua produzione interessa, oltre al comune di Serrapetrona, i comuni di Belforte del Chienti e San Severino Marche. La base ampelografica del Serrapetrona si compone per un minimo dell’85% di uve Vernaccia Nera, che danno vita a uno splendido vino da tutto pasto. La Vernaccia Nera è uno dei vitigni più diffusi e caratteristici della zona, capace di esprimere al meglio il fattore umano e ambientale del territorio. Il suo nome deriva dalla parola latina ver, che significa primavera e che molto probabilmente si riferisce al fatto che i grappoli di Vernaccia Nera vengono lasciati stagionare a lungo prima della pigiatura e della fermentazione, cosa che rende il vino pronto da bere solo durante la primavera successiva alla vendemmia. Già nel Cinquecento i vini di Serrapetrona e dei comuni circostanti sono celebri per la loro eccellente qualità. Ma solo recentemente hanno ottenuto pieno riconoscimento grazie al passaggio alla denominazione DOCG della Vernaccia di Serrapetrona e all’ottenimento della DOC da parte del Serrapetrona. Ciò che distingue i due vini è il tipo di vinificazione: a spumante per il primo e a vino fermo per il secondo. Allo sguardo, il Serrapetrona DOC si presenta di un color rosso rubino più o meno carico. Il suo odore delicato e caratteristico sprigiona una trama invitante e complessa di sentori primari di frutta, fiori e piante odorose che, nonostante l’età giovane del vino riescono a essere di particolare e stratificata eleganza. Il sapore del Serrapetrona è piacevolmente asciutto e armonico, grazie alla sua struttura tannica morbida e alla sua sapidità. Per quanto riguarda gli abbinamenti, il Serrapetrona DOC è un vino versatile, capace di accompagnare in modo eccelso sia primi che secondi piatti. Fra i primi predilige zuppe, riso e risotti. Fra i secondi si sposa bene sia con le carni bianche che rosse. Anche con i taglieri di salumi e formaggi, il Serrapetrona DOC riesce a esprimersi al meglio, spcialmente se servito a una temperatura compresa fra i 14 e i 16 gradi. L’abbinamento classico è quello col ciauscolo, celebre salume morbido marchigiano.

contattaci

Contattaci

Servizio clienti 800 508 708
Lun - Ven 9.00 -13.00 14.00-18.00

Pagamento

Pagamento

Pagamento sicuro con Carte di Credito oppure in contanti con SisalPay

Certificazioni

Certificazioni

Certificato SSL verified
Acquisti sicuri

Iscriviti alla newsletter

e ricevi subito 5€ di sconto

No, grazie. Non voglio il buono sconto

Vuoi continuare l’acquisto più tardi?

Salva i prodotti per ricevere un buono sconto, potrai completare l’ordine in un secondo momento senza dover comporre di nuovo il tuo carrello

Inserisci un indirizzo email valido
No, grazie. Non voglio il buono sconto