miglior prezzo

Fiano Angiò Salento

2016

Salento IGT

Leone de Castris
Puglia
  • Bottiglia 0,75 L 9,50

  •  
  • offerta proposta da VINO75 . Vedi termini e condizioni
  • Spedizione Gratuita per ordini superiori a 69,00 €.
  • Spedizione in 1-5 giorni lavorativi.

Disponibilità: 100 unità disponibili

-
+
Tipo vino: Bianco
Aromi: Note Fruttate
Abbinamenti: Primi Piatti, Pesce, Carni Bianche
Vitigni: Fiano 100%
Gradazione Alc.: 12,5%
Temperatura: 10-12°C
Colore: Giallo Paglierino
Corpo: Leggero

Fiano Angiò Salento

Il Fiano Angiò Salento è prodotto dall'azienda vinicola Leone de Castris presso Salice Salentino in provincia di Lecce. Una realtà agricola presente in questi territori già nel XIV secolo e che, all'inizio dell'Ottocento, importava i propri vini in Germania, Francia e Stati Uniti. L'uvaggio in purezza è composto esclusivamente da uve Fiano di Puglia al 100%. Un vitigno estremamente diffuso nelle regioni dell'Italia meridionale, probabilmente giunto durante l'antichità insieme ai Greci. L'età dei vigneti non supera i 5 anni, i terreni utilizzati per la coltivazione sono principalmente a base di elementi argillo-limosi e si trovano a pochi metri dal mare, mentre l'esposizione è rivolta verso nord-ovest. La selezione dei grappoli e la vendemmia ricadono tra l'ultima parte di agosto e la prima decade del mese di settembre. Prima della pigiatura, le bucce degli acini subiscono una scottatura con neve carbonica, proseguendo con la pigiatura e la fermentazione. Il mosto fiore è lasciato sedimentare per 3 mesi sulle fecce di lievito in appositi contenitori in acciaio inox. In questo fase sono previsti numerosi e continui interventi di bâtonnage. Successivamente, al termine di questo lasso di tempo il Salento IGT passa all'imbottigliamento, dove rimane ad affinare ulteriormente per 2 mesi prima di poter essere commercializzato e consumato.
Il Fiano Angiò Salento si presenta di colore giallo paglierino caratterizzato da vivaci riflessi. Al naso, rivela il suo carattere prettamente fruttato, declinato dalle eleganti note di ananas e pesca che si amalgamano armoniosamente alle profumazioni floreali tra cui soprattutto spiccano il glicine e l'acacia. Al palato, rivela una struttura ricca e di buon corpo, ottimo l'equilibrio tra freschezza e morbidezza che avvolgono in modo piacevole ed elegante l'intera bocca. Il retrogusto riprende le sfumature di frutto, mantenendo un finale aromatico, lungo e di buona persistenza. Questa Salento IGT è estremamente versatile e si accompagna egregiamente a tutte le portate di pesce. Infatti, si sposa bene con gli antipasti ai frutti di mare, come il sauté di cozze e vongole o le frittelle di neonata. Per quanto riguarda le prime portate si abbina ai risotti conditi con verdure, ad esempio con zucchine e gamberetti o all'ortica. Dentice, orata, cernia e tonno cucinati al forno oppure in umido, sono solo alcune delle specie più indicate per assaporare pienamente le differenti peculiarità di questo bianco salentino. Il bicchiere consigliato, per un'ottimale degustazione, è il calice chardonnay, mentre la temperatura di servizio più adatta si aggira intorno agli 8-10°C.

Altri vini prodotti dalla cantina:

Altre etichette della stessa denominazione

Iscriviti alla newsletter

e ricevi subito 5€ di sconto

No, grazie. Non voglio il buono sconto