i Vini d’Ungheria

I Romani introdussero la coltivazione della vite ben portata avanti dalle tribù Magiare: è qui che nasce il Tokaji Aszú, uno dei vini ungheresi più apprezzati.

La nostra selezione

La coltivazione dell’uva inizia ad essere presente in Ungheria ai tempi dell’Impero Romano. A partire dal nono secolo le tribù Magiare continuarono a sviluppare le tecniche di coltivazione del vino. Sarà Luigi XIV a decretare il successo di questo paese diffondendo il Tokaji Aszú che gli era stato dato in dono. Ancora oggi il Tokaji Aszú è il vino manifesto dell’Ungheria, apprezzato e riconosciuto in tutto il mondo. Le regioni vinicole si trovano a sud del paese e viene prodotto principalmente vino bianco. La zona più famosa è quella del Tokaj-Hegyalja, a nord-est del paese, ed è proprio qui che viene prodotto il Tokaji. Degna di nota è anche la regione di Eger in cui viene prodotto un rosso secco importante: il Bikavér.

Iscriviti alla newsletter

e ricevi subito 5€ di sconto

No, grazie. Non voglio il buono sconto